Chi Sono – Keep It Simple

20 Febbraio 2019

Simply Agile un Blog per migliorare il tuo modo di lavorare

Reading Time: 4 minutes

Eccoci qui pronti per aprire una stagione di post che riguardano l’Agile Management. Ne avete mai sentito parlare? Se si siete un passo avanti a molti, se è la prima volta non preoccupatevi insieme cercheremo di capire questo mondo della gestione Agile dei progetti. 

Sapete, mi piacerebbe dirvi che questa serie di post riguarda il Project Management. Così facendo mi leverei via tanta fatica e saremmo tutti allineati su un’idea ben chiara, che conoscono tutti, ma non è così… so che sapete benissimo in cosa consiste il Project Management ma il mondo dell’Agile è diverso, e capiremo perché.

Questo Blog parla delle mie esperienze nel mondo del lavoro racchiuse in piccole pillole che spero possano aiutarvi giorno dopo giorno ad affrontare al meglio la vostra giornata lavorativa.

Oggi nel mondo del lavoro si sente spesso parlare di questa nuova figura, lo Scrum Master, il superman dei giorni nostri, oppure si sente anche parlare di Agile: che viene presentato come l’unico farmaco non ancora venduto in farmacia ma che è in grado di risolvere tutti i problemi organizzativi aziendali.

Se vi va di approfondire, prima di digitare su Google parole che sentiamo spesso in ufficio, come Scrum, Scrum Master, Product Owner, Agile, Kanban Board, Sprint, sarà il caso di fare un po’ di ordine e capire insieme di cosa si sta parlando.

Bene, nella prima di entrare nel vivo direi che è fondamentale presentarsi. 

Qualcosa su di me

Dietro lo schermo ci sono io, Giuseppe Spezzano e questo è Simply Agile. 

Ho studiato ingegneria gestionale al Politecnico di Torino, ho avuto una mia azienda nel mondo dell’editoria elettronica.

Ho lavorato per piccole e grandi aziende sempre cercando di trovare il giusto indirizzo alle mie competenze. Da qualche anno ho capito che le grandi organizzazioni e le piccole aziende hanno sempre più difficoltà nello sviluppo software.

Oggi sono un consulente e negli ultimi anni mi sono specializzato, principalmente nell’utilizzo di metodologie Agile, per cercare di risolvere quelli che ormai sono i più comuni problemi dello sviluppo software. Su, alzi la mano chi non si è mai trovato nella situazione in cui:

  1. Avevate una scadenza per un progetto, eravate sicuri di finire il progetto entro una data e invece i tempi si dilatano oltremisura in maniera non prevista;
  2. Oppure quante volte avevate definito un budget ma alla fine vi siete ritrovati a combattere con i costi di produzione che superano le attese;
  3. O ancora, volete dirmi che non vi è mai capitato che gli sviluppatori vi consegnassero un progetto e… vi rendete conto che non è esattamente come lo immaginavate.
  4. Ah aspettate… non dimentichiamoci di quanto sia difficile relazionarsi con i clienti.

Attenzione su quest’ultimo punto, per alcuni clienti, proprio non c’è nulla da fare. Ma cercheremo di lavorarci su. Ad ogni modo tutti questi problemi sono originati dall’incontro di 3 dei problemi più comuni della natura umana:

  1. La nostra incapacità di concentrarci su ciò che è realmente necessario. Si, sopratutto in quest’ultimo secolo l’uomo, sommerso da tutti questi stimoli, ha scoperto di avere problemi a capire cosa è più importante per se.
  2. La nostra capacità di complicare ogni processo, ogni relazione. Si esatto siamo bravissimi a complicare tutto. Anche quello che non è necessario complicare.
  3. E poi la nostra incapacità di comunicare in ambienti complessi. Esatto oggi le aziende, le organizzazioni, sono diventate ambienti molto complessi perché ricchi di figure ultra specializzate. In ambienti come questi diventa sempre più difficile comunicare.

Il Blog e il canale Youtube

Parliamoci chiaro, lo sviluppo software non smetterà mai di evolversi. Lavorare in un campo così è molto stimolante e questo Blog parla di questo, mi fa piacere condividere quelle che sono le mie esperienze e ciò che ho imparato, chi lo sa che facendo quattro chiacchiere davanti a questo schermo non possa aiutare qualcuno lì fuori… Non dimenticare che esiste anche un canale Youtube a riguardo. Iscriviti per non perdere le prossime puntate: Canale Youtube

Questa era una piccola introduzione, dal prossimo post si comincia!

Grazie per aver letto questo post. Non dimenticare di iscriverti per rimanere sempre aggiornato.

Ci vediamo presto, fino ad allora ricordate: keep it simple!

Segui il canale Youtube